Al via la nuova strategia di comunicazione per la promozione del territorio - Comune di Alfonsine

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Guida ai servizi - news - Al via la nuova strategia di comunicazione per la promozione del territorio  

Al via la nuova strategia di comunicazione per la promozione del territorio

 

 

 

La Bassa Romagna si racconta attraverso i grandi eventi del 2018. Un nuovo modo di promuovere il territorio che fa leva sul valore delle esperienze legate all’identità e autenticità del territorio.

Un cartellone unico di eventi che tiene insieme tradizione e innovazione: arene di paglia, labirinti effimeri, armonie rossiniane, performance musicali, installazioni di arte contemporanea, eroi del cielo e ottimo cibo per sorprendere il pubblico.

Nei prossimi mesi i nove Comuni dell’Unione ospiteranno infatti diversi appuntamenti, che accompagneranno per tutto l’anno residenti e turisti. Si alterneranno mostre, concerti, fiere, spettacoli, arte contemporanea, storia, cultura, natura e buon cibo.

 

Tra gli eventi in programma, spicca la novità della prima edizione del Festival della Land Art che si terrà dal 21 giugno al 28

borchureUnione_L-res2

 luglio. “Terrena  ” è il titolo e la visione artistica del festival che racconterà i luoghi del territorio, grazie all’incontro tra arte e paesaggio. La Bassa Romagna si trasformerà in un suggestivo percorso artistico, diventando una grande esposizione a cielo aperto   di composizioni d’arte  che saranno palcoscenico per incontri musicali, performance di danza e di teatro contemporaneo.

 

La programmazione continua in primavera con il Lugo Vintage Festival  , che animerà le strade del centro sabato 14 e domenica 15 aprile. La moda, la musica e lo spettacolo si incontrano nel cuore di Lugo con l’evento dedicato alla passione per il vintage: un tuffo nel passato attraverso capi d’abbigliamento, accessori, oggettistica   e intrattenimento d’antan con mostre espositive ed eventi musicali. L’iniziativa tornerà poi, come da tradizione, in autunno, con appuntamento sabato 20 e domenica 21 ottobre.

 

Per ricordare la Liberazione dal nazifascismo  , mercoledì 25 aprile è invece prevista una giornata per celebrare la Battaglia del Senio, la Resistenza e la Costituzione con un percorso lungo l’argine del fiume Senio, da esplorare a piedi o in bicicletta, arricchito da incursioni teatrali, letture, poesia, musica, storie e racconti. La memoria della Seconda guerra mondiale   è inoltre raccontata nei Musei, nei monumenti celebrativi e nei cimiteri militari della Bassa Romagna.

 

Il 2018 è l’anno dedicato alle celebrazioni per il centenario dalla morte di Francesco Baracca  , avvenuta il 19 giugno 1918. Lugo, città natale del celebre asso dei cieli, che è stato personaggio cruciale per la storia dell’aviazione e del Novecento italiano, ne celebra la figura con un ricco calendario di eventi, mostre e iniziative.

 

Tanti appuntamenti sono in programma anche per ricordare un altro personaggio legato a Lugo: Gioachino Rossini  . Nel 2018 cade infatti il 150esimo anniversario dalla morte del celebre compositore. Il teatro lughese a lui dedicato ospita un fitto calendario di eventi musicali   per promuovere l’opera e la figura del compositore di fama internazionale che proprio a Lugo trascorse una fase fondamentale della sua formazione.

 

Da giovedì 28 giugno a domenica 1 luglio le mura di Bagnara di Romagna torneranno a ospitare il Popoli Pop Cult Festival  . L’evento sarà l’occasione per riunire e conoscere oltre venti nazioni, facendo un viaggio tra le diverse culture attraverso spettacoli, mostre, artisti di strada e stand gastronomici, con un focus speciale sul tema dell’Europa.

 

L’estate prosegue con la musica del Riot Fest  , con concerti nel centro di Massa Lombarda giovedì 5 e venerdì 6 luglio. In programma due giorni di musica e divertimento   in pieno centro storico con quattro palchi, concerti non stop fino a tarda notte, stand gastronomici, mercatini vintage e creativi, Riot Expo, mostre, esposizioni e dj set.

 

In Bassa Romagna non mancherà anche il buon cibo con appuntamenti all’insegna dei sapori della tradizione enogastronomica. Dal 23 al 29 agosto torna la sfida in cucina a colpi di mattarello per preparare pasta e tagliatelle “alla vecchia maniera” con la S  agra delle sfogline  . Dalla pasta fatta in casa al ranocchio, protagonista dei piatti protagonisti della Sagra del ranocchio  , a Conselice dal 13 al 17 settembre.

 

La natura e la tradizione si incontrano nella Sagra delle erbe palustri  di Villanova di Bagnacavallo. Dal 7 al 10 settembre torna la rievocazione storica delle tradizionali tecniche di lavorazione delle erbe di valle   e del legno nostrano. Nei giorni dell’evento si farà un viaggio nel tempo attraverso laboratori sugli antichi mestieri e botteghe artigiane e nel gusto grazie allo speciale menù a base di “strozzapreti”   e “strozzasindaci”.

 

Dall’8 al 16 settembre l’appuntamento è invece con Bassa Romagna in Fiera  , la XXVII edizione della Fiera biennale dell’agricoltura, dell’artigianato e dell’industria. Da sempre votata al commercio, la Bassa Romagna mette in mostra le sue tante eccellenze, i suoi prodotti, la sua cultura e la sua storia, nell’incontro tra innovazione e tradizione, in una splendida cornice ai piedi della Rocca di Lugo.

 

Concerti, spettacoli, installazioni di arte contemporanea, musica sacra, mostre e artigianato animeranno Bagnacavallo dal 27 al 30 settembre in occasione della Festa di San Michele.  Ad accompagnare i festeggiamenti per il patrono di Bagnacavallo non mancherà il cibo, grazie alle osterie e alle pasticcerie che proporranno il dolce di San Michele, dalla ricetta segreta.

 

Per restare aggiornati sugli eventi in Bassa Romagna è possibile anche vistare le pagine Facebook  e Instagram  dell’Unione.

Scarica la broscure:

#bassaromagnamia (4.764kB - PDF)

 

 

 

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse